COSA E' LA CRESCITA PERSONALE E COME SI RAGGIUNGE?

Aggiornato il: apr 5

La crescita personale non è altro che la presa di consapevolezza che siamo unici e che per diventare quello che siamo abbiamo bisogno di occuparci di noi stessi. Scoprire la nostra vocazione e seguirla. Dobbiamo imparare a smettere di guardare fuori e guardare dentro.

Ogni giorno ci troviamo a un bivio in cui scegliere fra quello che siamo e quello che dobbiamo, e a questo incrocio, ci troviamo spesso in difficoltà perché siamo distratti dalle voci degli altri, tanto da non riuscire più a sentire la nostra.

Nella mia esperienza, mi sono resto conto che ci sono tre strumenti fondamentali per imparare ad ascoltare e migliorare la nostra vita:

  • Accettazione

  • Perdono

  • Gratitudine


In questo articolo ho voluto dare risalto a questi tre strumenti fondamentali, mettendoli in relazione con il cammino di Dante Alighieri nei tre stadi evolutivi della Divina Commedia dell'inferno, purgatorio e paradiso.


ACCETTAZIONE (INFERNO)

L'accettazione non la capisci se non pensi prima alla compassione. Avere compassione degli altri significa ascoltarli, mettendoci nei loro panni per cercare di capire cosa li angosci e aiutarli a trovare una soluzione. Se invece di essere compassionevole, riportiamo la dinamica nei nostri panni, vedendola con la nostra mappa del mondo, cadiamo nel giudizio, antagonista e opposto alla compassione. Uno sguardo da fuori aiuta a riconoscere le cose per quelle che sono. Ed è allora, che siamo in grado di offrire il nostro aiuto agli altri.


Ma perché non accettiamo noi stessi?


Perché è un inferno! Non tutti abbiamo il coraggio di guardarci nel profondo, con compassione e senza giudizio. E ciò che vedremmo potrebbe non piacerci.

La propria crescita personale dovrà passare attraverso un momento di ascolto e accettazione. Se ignoriamo le nostre sofferenze e se non impariamo a osservarle da fuori, come possiamo trovare e proporci soluzioni alle nostre situazioni?



PERDONO (PURGATORIO)

Il perdono è la cessazione del risentimento che proviamo nei confronti di una persona o di noi stessi. In pratica si tratta di rinunciare alle punizioni o alle vendette nei riguardi di chi ha sbagliato con noi.


Errare è umano, perdonare è Divino. Cit. Alexander Pope

Quante volte ve la prendete con gli altri per errori, mancanze, negligenze che avete commesso in prima persona?



Perdonare, significa rimettere in equilibrio la nostra relazione con una persona e con noi stessi. Stiamo percorrendo il nostro purgatorio. Il perdono, infatti, è necessario perché senza di esso ci consideriamo in credito verso qualcuno e pretendiamo. Pensiamo di dover ricevere un risarcimento per il danno, in senso lato, che abbiamo subito. Proprio per questa ragione il perdono fatto con il cuore redistribuisce la responsabilità delle azioni che commettiamo e riporta equilibrio... ci purghiamo.



GRATITUDINE (PARADISO)

Come possiamo essere felici se non apprezziamo quello che abbiamo? La nostra vita è fatta di quello che abbiamo e non di ciò che desideriamo, e, quasi sempre, quello che abbiamo è più che sufficiente per renderci felici, se solo troviamo il tempo e l’attenzione necessaria per rendercene conto.




D'altra parte, posso evidenziare che buona parte della felicità di cui possiamo godere risiede dentro di noi, ma non è gratis! Va meritata, con lavoro, dedizione e una coscienza positiva, ma soprattutto dando amore e mettendosi in condizione di ricevere amore.

Siamo noi a dover attivare la felicità, altrimenti resterà lì e non se ne farà nulla nessuno.


Ecco che ho risposto alla domanda: la crescita personale è un percorso attraverso il quale cerchiamo di essere più felici!



COME CAMBIARE SE STESSI

Quello che ho sperimentato nella mia esperienza è che, una volta che lo capisci, cambiare se stessi è semplicissimo. L'unica cosa da cambiare è solo questa: devi imparare a essere te stesso.

Distaccati da quella proiezione di te che hanno gli altri, e metti nero su bianco con le tue azioni quello che sei. Perché fino a quando non ti mostri per quello che sei, gli altri continueranno a vederti per ciò che non sei e a raccontare una storia diversa di te.

Crescita personale significa diventare se stessi. E per diventare noi stessi abbiamo bisogno di ascoltarci a cuore aperto, imparare ad apprezzarci e a rimanere soli con noi stessi, così da tirare fuori da noi quello che siamo ogni qual volta ce ne sia bisogno. E credetemi, ce n’è bisogno tutti i giorni.

Dobbiamo rimuovere tutto quello che ci distrae dall’essere noi stessi ed è con questa logica che svolgo la mia professione, il mio allenamento quotidiano, la mia pratica per tornare a essere quello che sono ogni volta che mi distraggo.

Perché l’unico modo di crescere non è smettere di distrarsi, ma imparare a ritrovare la concentrazione quando ti accorgi che qualcosa non va come vuoi.


Accogliete la novità, abbracciate le possibilità, fate meraviglia della Vostra Vita.



Il percorso verso L’ACQUISIZIONE DI BUONE ABITUDINI può essere anche lungo; alcune persone hanno fatto la scelta di affidarsi ad una guida, un Coach per imparare.


Se ritieni che posso esserti di aiuto, e che ti possa seguire nel tuo cammino di evoluzione, contattami.

Il primo passo, il più importante, spetta soltanto a te!


Ho sacco di eventi monotematici che potrebbero piacerti

GUARDA GLI EVENTI IN PROGRAMMA


"ANCHE IL VIAGGIO PIU' LUNGO INIZIA CON IL PRIMO PASSO"

CLICCA QUI

e prenota la tua prima sessione di coaching "gratuita"

Puoi anche scrivermi in cosa vorresti essere aiutato/a. Sarò ben felice di risponderti CONTATTAMI


SCOPRI IL COACHING con Luca Bianconi Mental Coach


Post recenti

Mostra tutti
 

Luca Bianconi Coach

335 124 5362

BLANKO di Luca Bianconi

Via Osteria Bianca, 79, 50053 Empoli, Toscana (FI) Italy

Consulta la nostra privacy policy

  • Google Places
  • Facebook
  • Instagram
  • LinkedIn

©2020 di Luca Bianconi Coach